Unioni civili e convivenze di fatto.pdf

Unioni civili e convivenze di fatto

Richiesta inoltrata al Negozio

Dopo un travaglio lungo trentanni, lItalia si è data una regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e delle convivenze di fatto omo ed eterosessuali con L. 20 maggio 2016 n. 76 (G.U. 21 maggio 2016, n. 118). La disciplina si era ormai resa necessaria a seguito della condanna da parte della Corte Edu e dei moniti rivolti al legislatore da parte della Corte costituzionale. La presente opera è frutto della collaborazione di esperti del diritto di famiglia, dei diritti umani, di costituzionalisti e comparatisti. Il risultato è unanalisi lucida e approfondita dei nuovi istituti, ma anche una guida di valore operativo: alle modalità di costituzione e di scioglimento delle unioni

La dichiarazione per la costituzione di una convivenza di fatto può essere effettuata da due persone maggiorenni, unite stabilmente da legami affettivi di coppia e ...

8.13 MB Dimensione del file
9788891618467 ISBN
Gratis PREZZO
Unioni civili e convivenze di fatto.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.giadorto.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Unioni civili e convivenze di fatto. Unioni civili e convivenze di fatto; Convivenze di fatto; Unioni Civili. L'Unione Civile può essere costituita da due persone, italiane o straniere, maggiorenni dello stesso sesso, non legate da altro matrimonio o unione civile e non unite da legami adottivi o di parentela, che devono presentare congiuntamente all'Ufficiale di stato civile del Comune di

avatar
Mattio Mazio

Unioni civili e convivenze di fatto. Le unioni civili. Al fine di costituire un’unione civile ai sensi della citata legge due persone maggiorenni dello stesso sesso, devono presentare congiuntamente, richiesta all’ufficiale dello stato civile del comune di loro scelta. Unioni civili e convivenze di fatto. Guida pratica ai nuovi adempimenti di stato civile e anagrafe . Procedure e modulistica. Aggiornato con: - dd.llgs. 19 gennaio 2017, nn. 5, 6 e 7 - d.m. 27 febbraio 2017. Autori: Renzo Calvigioni - Liliana Palmieri - Tiziana Piola Argomenti:

avatar
Noels Schulzzi

Breve sintesi dei nuovi istituti per non addetti ai lavori. In data 5 giugno 2016 anche il nostro Paese si è munito di una legge che disciplina le #unioni civili (indirizzate alle sole coppie omosessuali) e le #convivenze di fatto (indirizzate sia alle coppie eterosessuali che a quelle omosessuali). La disciplina prevista per le “unioni civili” e quella prevista per le “convivenze di fatto” sono piuttosto diverse tra loro perché il legislatore, per le prime, ha sostanzialmente dettato una disciplina assimilabile al matrimonio, benchè riservata a persone dello stesso sesso; per le seconde, ha delineato una regolamentazione dei

avatar
Jason Statham

Aspetti processuali delle unioni civili e delle convivenze di fatto. Filippo Danovi ( Ordinario di Diritto processuale civile presso l'Università degli Studi di ... Le Municipalità, secondo il criterio territoriale (residenza) riceveranno ed istruiranno le istanze afferenti le Convivenze di fatto;; Il Servizio Anagrafe Stato Civile ...

avatar
Jessica Kolhmann

Le unioni civili e le convivenze di fatto. La legge sulle unioni civili ( l. 20 maggio 2016 n. 76 ; g.u. 21 maggio 2016 n. 118 ) ha introdotto importati novità sulla regolamentazione dei rapporti delle coppie omossessuali che sono regolate da una disciplina affine al matrimonio, e delle convivenze di fatto. La legge 20 maggio 2016, nº 76, e il relativo regolamento (DCPM 144 del 23 luglio 2016), hanno introdotto nell’ordinamento giuridico italiano la possibilità di contrarre unioni civili tra persone dello stesso sesso. La medesima norma ha altresì disciplinato le convivenze di fatto.