La difesa dellitalianità. Lufficio per le zone di confine a Bolzano, Trento e Trieste (1945-1954).pdf

La difesa dellitalianità. Lufficio per le zone di confine a Bolzano, Trento e Trieste (1945-1954)

Richiesta inoltrata al Negozio

LUfficio per le zone di confine (Uzc), attivo dal 1946 al 1954 sotto la responsabilità politica del giovane sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giulio Andreotti, rappresenta una fonte di assoluto rilievo per comprendere la storia delle aree italiane di frontiera, nella fase di transizione del secondo dopoguerra. Lufficio fu infatti il laboratorio in cui si studiarono le politiche relative alle regioni di confine e il terminale incaricato di applicarvi le strategie del governo centrale. LUzc operò in contesti complessi come quelli dellAlto Adige e della Venezia Giulia, regioni connotate dallemergere di temi che mettevano in discussione la stessa sovranità italiana su quei territori. Sulla base dello studio della documentazione dellufficio, recentemente riordinata e messa a disposizione dallArchivio della Presidenza del Consiglio, le ricerche qui proposte - di studiosi di lingua italiana, tedesca e slovena e provenienti dalle rispettive aree di confine - permettono di evidenziare similitudini e divergenze delle scelte di Roma nella difesa dellitalianità delle frontiere.

La difesa dell'italianità. L'ufficio per le zone di confine a Bolzano, Trento e Trieste (1945-1954) è un libro pubblicato da Il Mulino nella collana Percorsi La difesa dell'italianità. L'ufficio per le zone di confine a Bolzano, Trento e Trieste (1945-1954): L'Ufficio per le zone di confine (Uzc), attivo dal 1946 al 1954 sotto la responsabilità politica del giovane sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giulio Andreotti, rappresenta una fonte di assoluto rilievo per comprendere la storia delle aree italiane di frontiera, nella fase di ...

2.68 MB Dimensione del file
9788815251428 ISBN
Gratis PREZZO
La difesa dellitalianità. Lufficio per le zone di confine a Bolzano, Trento e Trieste (1945-1954).pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.giadorto.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

L’Ufficio per le zone di confine (Uzc), attivo dal 1947 al 1954 sotto la responsabilità politica del giovane sottosegretario alla Presidenza del consiglio Giulio Andreotti, rappresenta una fonte di assoluto rilievo per comprendere la storia delle aree italiane di frontiera, nella fase di transizione del secondo dopoguerra. 03/12/2015 - 03/12/2015 La difesa dell’italianità. L’Ufficio per le zone di confine a Bolzano, Trento e Trieste (1945-1954) L'Ufficio per le zone di confine, attivo dal 1947 al 1954 sotto la responsabilità del giovane sottosegretario alla Presidenza del consiglio Giulio Andreotti, rappresenta una fonte di assoluto rilievo per comprendere la storia delle aree italiane di frontiera, nella

avatar
Mattio Mazio

componente italiana nella zona di confine ad opera dei partigiani di Tito. Gli ... Alsazia e Lorena, Trento e Trieste : 1870-1914 , a cura di Angelo Ara e Eberhard ... era in atto una congiura austriaca ai danni dell'italianità delle ...

avatar
Noels Schulzzi

Tutti i prodotti correlati di "La difesa dell'italianità. L'ufficio per le zone di confine a Bolzano, Trento e Trieste (1945-1954)" Ai confini dell'Occidente.

avatar
Jason Statham

10 gen 2015 ... Quali sono le origini dell'Ente Nazionale Tre Venezie? ... L'operazione avrebbe dovuto essere svolta per mezzo di una banca, il Credito Atesino, che ... repubblica sarà pubblicato prossimamente nel volume La difesa...

avatar
Jessica Kolhmann

L'Ufficio per le zone di confine (Uzc), attivo dal 1946 al 1954 sotto la responsabilità politica del giovane sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giulio Andreotti, rappresenta una fonte di assoluto rilievo per comprendere la storia delle aree italiane di frontiera, nella fase di transizione del secondo dopoguerra.