La fabbrica delle bambole.pdf

La fabbrica delle bambole

Elizabeth Macneal

Silas, Iris, Louis, il monello Albie, le prostitute del bordello, i clienti della taverna, i pittori preraffaelliti danno vita a un romanzo storico vividissimo e carico di tensione che appassionerà i lettori di Jessie Burton e Sarah Perry. Una giovane donna che aspira a un futuro da artista. Un pittore preraffaellita in cerca di una nuova musa. Un sinistro tassidermista convinto di poter rendere immortale ciò che è unico. Alla Grande Esposizione di Londra del 1851 i loro destini si incontrano e cambiano per sempre. «Un racconto damore, arte e ossessione magnificamente evocativo». Giorno dopo giorno Iris Whittle siede nellumido emporio di bambole di Mrs Salter e, china sui visi di porcellana in lavorazione, dipinge schiere di boccucce e occhietti tutti uguali. Ma la notte esce di soppiatto dal letto, scende in cantina, tira fuori colori e pennelli e riversa sulla carta la sua passione per la pittura. La tecnica è primitiva, certo, la famiglia e la società contrarie, e perfino la sua gemella Rose, un tempo sua complice ma ora esacerbata da un male che lha deturpata per sempre, le è ostile. E cè quel leggero difetto della spalla a consigliarle di cercarsi un buon marito e accontentarsi di quel che ha. Ma lo spirito di Iris è indomito, la sua vocazione prepotente e, quanto alla presenza femminile nellarte pittorica, non esiste forse il precedente di Lizzie Siddal, pittrice oltre che modella di John Everett Millais e Dante Gabriel Rossetti, esponenti di quella cosiddetta «Confraternita dei Preraffaelliti» che fa tanto parlare di sé? Quando Louis Frost, un altro membro della stessa cerchia, le chiede di posare per lui, Iris, in spregio a ogni convenzione del decoro vittoriano, accetta, ma solo in cambio di lezioni private di pittura. Per lei si aprono nuovi orizzonti: la libertà per sé e quelli che ama, da sua sorella Rose al generoso monello di strada Albie, larte, lamore, molti incontri importanti, alcuni insospettati. Passeggiando in quella tumultuosa fucina di novità che è il cantiere per la Grande Esposizione di Hyde Park, la sua figura singolare cattura lo sguardo di un passante fra i molti. È Silas Reed, tassidermista di poco conto e grande ambizione, con un morboso attaccamento per le cose morte e una curiosa predilezione per ciò che è imperfetto.

Il successo ottenuto dalla fabbrica Fata incoraggiò lanascita di nuove fabbriche, a partire dagli anni Quaranta aprirono: Liala (1945), Diva, Silba e Alba(1947), Giulietta (1952), Farida e Rossella (1953), Monel (1954), Lilly e Miva (1955), Milena, Milanesi Aldo e Valenti Alessandro (1962), Nuova Diva (1963), Liana (1965), Nuova Liana (1970).

8.17 MB Dimensione del file
9788806242770 ISBN
Gratis PREZZO
La fabbrica delle bambole.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.giadorto.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

La Fabbrica delle Bambole. November 7·. Ebbene si, le nostre DOMENICHE DA FAVOLA al Teatro Q77 si fermano provvisoriamente fino a quando la nostra regione sarà colorata di un colore più simpatico, più allegro e più divertente, del rosso.

avatar
Mattio Mazio

Questo museo si trova a Chiclana de la Frontera, raccoglie la storia della fabbrica Marin e la sua tradizionale creazione di bambole. Vale la pena visitarlo anc... 4 gen 2013 ... La fabbrica delle bambole del sesso . Scopri le ultime notizie e gli approfondimenti sui fatti del giorno su giornalettismo.com.

avatar
Noels Schulzzi

“La fabbrica delle bambole” è un romanzo ambientato nel periodo vittoriano, protagonista è Iris Whittle, ragazza ribelle e intraprendente con la passione per la pittura. Disconosciuta dalla famiglia, la giovane diventa musa di Louis Forst, artista preraffaelita. La fabbrica delle bambole si è invece rivelato molto di più. Sin dalla prima pagina, la scrittura ammaliante di Elizabeth Macneal e la traduzione magistrale di Giovanna Scocchera avviluppano il lettore trasportandolo indietro nel tempo, nella realtà di una Londra colma di gente povera, costretta a mendicare per arrivare al giorno successivo.

avatar
Jason Statham

La Fabbrica delle Bambole. 575 likes. Com'è lavorare con sole donne? Bello, abbiamo il ciclo coordinato! La fabbrica delle bambole di Elizabeth Macneal, ed. Mondolibri, 2019 [8022264871747], libro usato in vendita a Firenze da ORMI68

avatar
Jessica Kolhmann

“La fabbrica delle bambole” è un romanzo ambientato nel periodo vittoriano, protagonista è Iris Whittle, ragazza ribelle e intraprendente con la passione per la pittura. Disconosciuta dalla famiglia, la giovane diventa musa di Louis Forst, artista preraffaelita.