La letteratura romanesca. Antologia di testi dalla fine del Cinquecento al 1870.pdf

La letteratura romanesca. Antologia di testi dalla fine del Cinquecento al 1870

Marcello Teodonio

Il romanesco ha conosciuto nei secoli profonde trasformazioni, in cui una costante sembra però evidente: il suffisso -esco lo connota come lingua delle classi sociali più basse. È stato a lungo la parlata dei servi, dei bulli, degli sbruffoni. Solo alla fine del Settecento, il dialetto diventa argomento di confronto, di polemica storico-letteraria, espressione di intellettuali colti e consapevoli. In questo panorama composito irrompe lopera monumentale di Giuseppe Gioacchino Belli che dà voce alla plebe romana e nobilita il romanesco come lingua darte. Il volume è unantologia della produzione dialettale fino alla fine dellOttocento, arricchita da ampie introduzioni e con brani riccamente commentati.

Marcello Teodonio. Marcello Teodonio è presidente del Centro Studi “Giuseppe Gioachino Belli”, segretario scientifico del Comitato Nazionale delle Opere di Giuseppe Gioachino Belli, titolare delle cattedre di Letteratura italiana presso la Fondazione Besso di Roma e di Letteratura romanesca presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”.
Tra le sue pubblicazioni in volume ...

6.69 MB Dimensione del file
9788842073789 ISBN
Gratis PREZZO
La letteratura romanesca. Antologia di testi dalla fine del Cinquecento al 1870.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.giadorto.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Antologia di testi dalla fine del Cinquecento al 1870” (Laterza 2004). Ha inoltre curato l’edizione completa dei 2.279 sonetti romaneschi belliani (G. G. Belli, “Tutti i sonetti romaneschi”, Newton Compton 1998), l’edizione completa delle poesie di Crescenzo Del Monte (C. Del Monte, “Sonetti giudaico–romaneschi. Sonetti romaneschi. Antologia di testi dalla fine del Cinquecento al 1870” (Laterza 2004). Ha inoltre curato l’edizione completa dei 2.279 sonetti romaneschi belliani (G. G. Belli, “Tutti i sonetti romaneschi”, Newton Compton 1998), l’edizione completa delle poesie di Crescenzo Del Monte – “C. Del Monte, Sonetti giudaico–romaneschi.

avatar
Mattio Mazio

Antologia di testi dalla fine del Cinquecento al 1870" (Laterza 2004). Ha inoltre curato l'edizione completa dei 2.279 sonetti romaneschi belliani (G. G. Belli, "Tutti i sonetti romaneschi", Newton Compton 1998), l'edizione completa delle poesie di Crescenzo Del Monte (C. Del Monte, "Sonetti giudaico-romaneschi. E. Di Iaconi, Peresio poeta romanesco del Seicento e il suo Jacaccio, Roma, Rendina, 1997. M. Teodonio, La letteratura romanesca. Antologia di testi dalla fine del Cinquecento al 1870, Roma-Bari, Laterza, 2004, pp. 65-89. Altri progetti [modifica | modifica wikitesto]

avatar
Noels Schulzzi


Tuttavia la tradizione teatrale romanesca affonda le sue radici molto più lontano.

: Ti consiglio vivamente di sorridere di più alle circostanze della vita in quanto non si vive per sempre [Altre simili], MA 'STO VICCHÈNDE CHE ME 'NVENTO? In particolare con il neorealismo, il romanesco è stato utilizzato per rappresentare efficacemente una parlata di taglio quotidiano, in ...

avatar
Jason Statham

Antologia di testi dalla fine del Cinquecento al 1870. Teodonio Marcello edizioni Laterza collana I Robinson. Letture , 2004. Marcello Teodonio, La letteratura romanesca: antologia di testi dalla fine del Cinquecento al 1870 ( PDF ), Bari-Roma, Laterza, 2004. Collegamenti esterni[ ...

avatar
Jessica Kolhmann

18/02/2020
Tuttavia la tradizione teatrale romanesca affonda le sue radici molto più lontano.

: Ti consiglio vivamente di sorridere di più alle circostanze della vita in quanto non si vive per sempre [Altre simili], MA 'STO VICCHÈNDE CHE ME 'NVENTO? In particolare con il neorealismo, il romanesco è stato utilizzato per rappresentare efficacemente una parlata di taglio quotidiano, in ...