Lavorare tutti? Crisi, diseguaglianze e lo Stato come datore di lavoro di ultima istanza.pdf

Lavorare tutti? Crisi, diseguaglianze e lo Stato come datore di lavoro di ultima istanza

Martino Mazzonis

Lo Stato come datore di lavoro di ultima istanza torna come ipotesi nel dibattito politico e accademico. Negli Stati Uniti le proposte di Lavoro garantito pubblico e il Green New Deal, che prevede lavoro garantito pubblico, hanno suscitato grande interesse. Di cosa parliamo? Della possibilità e necessità di intervenire, creando lavoro, in ambiti quali ladattamento e la lotta al cambiamento climatico e il lavoro di cura in società avanzate e complesse come quelle occidentali. Si tratta di ipotesi sensate? Ce ne sarebbe bisogno negli Stati Uniti? E nellItalia del «Reddito di cittadinanza»? Forse, se è vero che in tutto lOccidente aumentano le diseguaglianze e il lavoro viene pagato sempre meno. Lavorare tutti? ricostruisce le proposte americane di lavoro garantito e il dibattito accademico e politico che hanno suscitato, ricorda le esperienze precedenti dal New Deal in poi, offre una fotografia della società americana, delle sue diseguaglianze, dei suoi ritardi, dei milioni rimasti indietro. Divisioni e diseguaglianze spiegano tanto la vittoria di Trump quanto la popolarità di figure come Bernie Sanders e Alexandria Ocasio-Cortez. Spostando poi il fuoco sulla situazione italiana, il volume, arricchito da una introduzione teorica di Laura Pennacchi, prova a fare alcune ipotesi su unidea di lavoro garantito a partire da un quadro del mercato del lavoro e dei bisogni insoddisfatti del nostro paese. Prefazione di Gianna Fracassi. Introduzione di Laura Pennacchi. Postfazione di Riccardo Sanna.

Lavorare tutti? : crisi, diseguaglianze e lo Stato come datore di lavoro di ultima istanza / Martino Mazzonis Libro. Forse, se è vero che in tutto l'Occidente aumentano le diseguaglianze e il lavoro viene pagato sempre meno.

8.71 MB Dimensione del file
9788823022461 ISBN
Gratis PREZZO
Lavorare tutti? Crisi, diseguaglianze e lo Stato come datore di lavoro di ultima istanza.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.giadorto.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Crisi, diseguaglianze e lo Stato come datore di lavoro di ultima istanza è un libro scritto da Martino Mazzonis pubblicato da Ediesse nella collana Saggi x Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le tue preferenze. 14/02/2020

avatar
Mattio Mazio

La Commissione propone oggi una direttiva dell'UE per garantire che i lavoratori nell'Unione siano tutelati da salari minimi adeguati che consentano una vita dignitosa ovunque essi lavorino. Se fissati a livelli adeguati, i salari minimi non solo hanno un impatto sociale positivo ma producono anche benefici economici di più vasta portata, in quanto riducono la disuguaglianza salariale ... Come trovare lavoro in tempo di crisi. Le aspettative dei datori di lavoro si scontrano con le caratteristiche di chi il lavoro lo cerca. ... A darla gli stessi datori di lavoro, ... - Aprire la Partita Iva e lavorare in proprio (53%, soprattutto tra gli over 55).

avatar
Noels Schulzzi

lavoro. Colf, badanti e baby sitter: le quattro soluzioni per i datori di lavoro Se si esclude lo slittamento al 10 giugno dei versamenti contributivi, previsto dal Dl cura-Italia, non ci sono ...

avatar
Jason Statham

SOCIOLOGIA DEL LAVORO - Diseguaglianze di salute dei lavoratori precari ai tempi della crisi economica in Italia ( In Italia il mercato del lavoro è da tempo coinvolto in un processo di profonda tra-sformazione, che ha comportato una polarizzazione delle condizioni lavorative, una forza lavoro sempre più eterogenea e un aumento della presenza di lavoratori precari. Un mercato del lavoro che ha recuperato i livelli pre-crisi per numero di occupati ma non per ore lavorate: all’appello ne mancano quasi 1,8 miliardi, pari a oltre 1 milione di posti full time.

avatar
Jessica Kolhmann

Crisi, diseguaglianze e lo Stato come datore di lavoro di ultima istanza" (Ediesse, 2019) e autore della newsletter AtlanteUSA2020 per Treccani, con Glauco Maggi, giornalista, autore di Trump Uno di Noi (2016) e Il Guerriero Solitario. Prese di profitto in finale di ottava su Btp e Ftse MIb, protagonista di un rally forsennato nell'ultima settimana in scia al materializzarsi dell'incarico a Giuseppe Conte per formare un …