Ricerche per una logica dellermeneutica.pdf

Ricerche per una logica dellermeneutica

Hans Lipps

Un approccio antropologico e dialogico alla questione linguistica, testo di riferimento della riflessione filosofica di Lipps. Il progetto di Lipps di inaugurare una logica dellermeneutica, condiviso con il filosofo tedesco Georg Misch (1878-1965), costituisce la sua eredità, unintuizione per molti versi innovativa. Nel testo egli affronta la posizione di una questione filosofica del linguaggio di contro alla linguistica, alla filologia, alla logica formale e fa un richiamo a una ricerca che parta dalla parola proferita con la quale luomo interpreta e coglie - strutturando e dando senso - il mondo e se stesso. Il linguaggio è il luogo in cui luomo si risveglia allesistenza venendo interpellato dallaltro, mette in comunicazione due esistenze, le cambia e cambia il rapporto che intrattengono col mondo circostante.

PER UNA TEORIA DEL SIGNIFICATO REALISTA RICERCHE PER UNA DIA

7.88 MB Dimensione del file
9788831101905 ISBN
Ricerche per una logica dellermeneutica.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.giadorto.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Su questa base viene individuata nella filosofia di Misch, e nella sua proposta di una logica ermeneutica intesa come teoria generale del sapere, la presenza di una prospettiva teorica per più versi inedita, che offre un'immagine dell'ermeneutica diversa da quella canonizzata nella linea Heidegger-Gadamer-Ricoeur ed è suscettibile di essere utilizzata come chiave di lettura di un problema ... RICERCHE PER UNA LOGICA DELL'ERMENEUTICA LIPPS HANS, libri di LIPPS HANS, CITTA' NUOVA. Novità e promozioni libri.

avatar
Mattio Mazio

Origini dell'ermeneutica. Le origini dell'ermeneutica risalgono al mondo classico, dove sorse per stabilire l'esatto senso dei testi letterari (per es., i poemi omerici), sceverarne le parti autentiche da quelle spurie, ricostruirne l'organicità della struttura e del linguaggio. Max Scheler nacque a Monaco il 22 agosto 1874. Iniziò i suoi studi universitari a Monaco, per poi trasferirsi a Berlino e infine a Jena, dove si addottorò in filosofia nel 1897 sotto la guida di Rudolf Eucken, e dove conseguì l'abilitazione nel 1899 con una tesi dal titolo Il metodo trascendentale e il metodo psicologico, contenente un confronto critico e serrato con la scuola neokantiana.

avatar
Noels Schulzzi

Verso una teoria generale ermeneutica dell'interpretazione normativa - 4. ... un aggiornamento in senso logico linguistico dell'empirismo, una filosofia linguistica , ... di una tesi si cerchino anche i suoi significati, per cui ri... marsi su singoli aspetti di una ricerca, ma che occorra considerarla nel suo ... I caratte- ri dell'atto ermeneutico per Gadamer sono dunque: l' ontologicità, la ... La struttu- ra logica di questo fatto è chiarita dalla centralit...

avatar
Jason Statham

Nel caso delle Ricerche logiche, la loro lettura è particolarmente ... con i logici matematici dell'epoca l'interesse caratteristico di quegli anni verso la logica ... Per molti aspetti, osserva Husserl, la matematica «vale ancora...

avatar
Jessica Kolhmann

detto, l’ermeneutica potrà essere semplicemente una cura per delle anomalie congenite o addirittura per casi eccezionali che potrebbero anche non presentarsi mai. Insomma, possiamo considerare la visione ermeneutica come più o meno necessaria, più o meno presente nelle vicende del mondo, ma ugualmente la sua definizione non muta. I semplici termini di cui è composta una proposizione, come peraltro anche le proposizioni che sono puramente invocative o deprecative, non contengono verità o falsità, e per questo esse esulano dal problema dell’ermeneutica, che riguarda invece la proposizione che è insieme espressione linguistica ed espressione logica del giudizio.