Carne di disgrazia. Memorie dal Novecento.pdf

Carne di disgrazia. Memorie dal Novecento

none

La mia è stata una buona vita, e io lho sempre amata, anche se cè stato tanto dolore e sofferenza. L11 novembre 1964, il piemontese Giovanni Damiano compie sessantasei anni e inizia a scrivere le sue memorie. Recuperato dai nipoti dopo la sua morte, il manoscritto comincia con linfanzia poverissima tra Ottocento e Novecento per proseguire con la Grande Guerra, combattuta sul Carso, e con gli anni del fascismo, fino alla Liberazione e alla costruzione di una nuova esistenza. Sullo sfondo scorre la storia del nostro Paese, intrecciata con i drammi e le gioie della vita privata che lautore narra con la semplice ma sicura voce dellautodidatta. Damiano non si schiera nelle grandi contrapposizioni ideologiche del secolo, ma non ha esitazioni se si trova di fronte a una scelta, come quando ricorda la fucilazione del gruppo di partigiani a cui vendeva il vino: Il giorno della sepoltura, al cimitero cera poca gente, solamente le mamme di quei ragazzi, che piangevano disperate, ma io non avevo paura, e partecipai alla sepoltura di quei giovani, aiutando a portare le loro bare sulle spalle. Prefazione di Ugo Savoia.

All’inizio del 1928, il diciottenne John Glassco lascia Montreal a bordo di un cargo, assieme all’amico del cuore. Fugge gli studi regolari al college, fugge dal ricco padre che lo vuole in affari e dalla madre che desidera per lui un futuro da bravo giovane. Bronte è celebre per i suoi gustosissimi pistacchi, per l’imponente profilo dell’Etna, per aver il nome di uno dei ciclopi che forgiava i terribili fulmini per Zeus ma anche e purtroppo per essere stato teatro, nell’agosto del 1860, della strage di Bronte che …

5.99 MB Dimensione del file
9788869440298 ISBN
Gratis PREZZO
Carne di disgrazia. Memorie dal Novecento.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.giadorto.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Carne di disgrazia. Memorie dal Novecento, Libro di Giovanni Damiano. Spedizione gratuita per ordini superiori a 25 euro. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! Pubblicato da Castelvecchi, collana Storie, brossura, luglio 2015, 9788869440298. Carne di disgrazia. Memorie dal Novecento: "La mia è stata una buona vita, e io l'ho sempre amata, anche se c'è stato tanto dolore e sofferenza".L'11 novembre 1964, il piemontese Giovanni Damiano compie sessantasei anni e inizia a scrivere le sue memorie.

avatar
Mattio Mazio

quattro scrittrici italiane vissute tra Otto e Novecento, le quali sono giunte in ... anche alcune pagine delle sue Memorie sull'Egitto, ossia del diario di viaggio della ... né gli onori né le disgrazie, né il potere né la prigionia,...

avatar
Noels Schulzzi

Inoltre, a Trieste hanno trovato rifugio decine di migliaia di esuli dall'Istria, portatori anch'essi di memorie fortemente divisive. Ma Trieste è stata anche città di rimozioni. Fino a tutti gli anni '50 quella slovena era una memoria negata in quanto memoria del nemico ed anche successivamente è rimasta una memoria di nicchia.

avatar
Jason Statham

... reciproco fra di loro: diario, memoria, scrittura di vita, del sé o dell'io si sono posti così in collega- ... altro dal Novecento in poi, di un numero sempre più significativo di presenze ... Disgraziatamente (se l'amore può ... 15 feb 2018 ... La memoria non è solo la capacità, comunque limitata, di trattenere dati. ... della sua carne e sangue del suo sangue, si siano perfettamente fuse nella sua ... Oh, Tito Tazio, tiranno, tu ti attirasti disgrazie tanto gran...

avatar
Jessica Kolhmann

Bronte è celebre per i suoi gustosissimi pistacchi, per l’imponente profilo dell’Etna, per aver il nome di uno dei ciclopi che forgiava i terribili fulmini per Zeus ma anche e purtroppo per essere stato teatro, nell’agosto del 1860, della strage di Bronte che …