Religione e futuro.pdf

Religione e futuro

Sergio Quinzio

La modernità ha vinto sulla religione, rendendo gli uomini incapaci di credere e di sperare. Contro questa idea della modernità, intesa come tappa di un inarrestabile progresso verso un futuro che dovrebbe essere garantito dalla scienza e dalla tecnica ed è invece insidiato dal fallimento, Sergio Quinzio ha lottato, da profeta disarmato, usando una scrittura lontanissima dalla cosiddetta cultura ufficiale di oggi e degli anni in cui il libro fu composto. Per Quinzio proprio lincapacità di credere rende il credere urgente e indispensabile. Perchè perdere il rapporto con la religione significa non tanto una rinuncia al passato, quanto una rinuncia al futuro.

Religione fra modernità e futuro . Bibliografie tematiche. Gualberto Gismondi. Cittadella, Assisi 1998. pp. 153. Anno di edizione originale: 1998. ISBN: 883080634X. L’A., dottore in economia e in teologia, francescano e professore ordinario di Teologia fondamentale, presenta in questa breve opera di circa 150 pagg. una rilettura dei percorsi ... Acquista Religione e futuro - Sergio Quinzio - Adelphi. Grazie alla tua donazione aiuterai la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma.

7.31 MB Dimensione del file
9788845916045 ISBN
Gratis PREZZO
Religione e futuro.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.giadorto.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Religione e futuro è un libro di Sergio Quinzio pubblicato da Adelphi nella collana Piccola biblioteca Adelphi: acquista su IBS a 10.00€! IBS.it, da 21 anni la tua libreria online

avatar
Mattio Mazio

Per la religione, infatti, il passato, contrassegnato dal peccato originale, è male, il presente è redenzione e riscatto, il futuro è salvezza. Allo stesso modo per la scienza il passato è male da imputare all’ignoranza, il presente è riscatto reso possibile dalla ricerca, il futuro è speranza dischiusa dal progresso scientifico. 04/02/2020 di Monica Cuzzocrea “Le religioni e le sfide del futuro" è l'ultimo libro di Vannino Chiti,studioso del movimento cattolico che vanta una lunga esperienza politica e amministrativa, che è stato presentato a Livorno nel salone del Tirreno.

avatar
Noels Schulzzi

Religione fra modernità e futuro . Bibliografie tematiche. Gualberto Gismondi. Cittadella, Assisi 1998. pp. 153. Anno di edizione originale: 1998. ISBN: 883080634X. L’A., dottore in economia e in teologia, francescano e professore ordinario di Teologia fondamentale, presenta in questa breve opera di circa 150 pagg. una rilettura dei percorsi ... Acquista Religione e futuro - Sergio Quinzio - Adelphi. Grazie alla tua donazione aiuterai la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma.

avatar
Jason Statham

Il volume "Scuola, religione, nuove generazioni. Esperienza giuridica e risorse del futuro", che raccoglie gli Atti dell’omonimo Convegno, celebrato a Milano, il 21 novembre 2018, sotto il patrocinio della Veneranda Biblioteca Ambrosiana, dell’Università degli studi di Brescia e dell’Arcidiocesi di Milano, offre un contributo originale all’attuale riflessione pubblica su una questione ... 13/02/2020

avatar
Jessica Kolhmann

La religione avrà un futuro? Quale sarà? E la Chiesa Cattolica, avrà anch’essa un futuro? Difficile rispondere a domande così impegnative. Verrebbe da dire che sì, la religione avrà un futuro, perché, se neppure le dittature comuniste sono riuscite a distruggerla. patrini religione cina Religione a scuola. Quale futuro? La grande crisi di sistema che sfida oggi il vivere quotidiano e l’educazione è prima di tutto culturale. A causa dell’estrema velocità delle trasformazioni, non si sono formate categorie interpretative comuni e condivise. L’avvento della globalizzazione, della digitalizzazione e della finanziarizzazione ha reso insufficiente.