Le acque del Giardino di Boboli.pdf

Le acque del Giardino di Boboli

Richiesta inoltrata al Negozio

Il quarto volume della collana, che affronta per la prima volta lo studio delle sorgenti e degli acquedotti sotterranei che alimentano le sessantotto utenze del Giardino, ci conduce alla scoperta di veri e propri capolavori nascosti e misteriosi legati alle acque. Il libro si articola in tre parti. La prima affronta la storia della costruzione della rete idrica di Boboli dalla fondazione, a metà Cinquecento, fino ad oggi. Nella seconda parte, sono approfonditi gli aspetti ingegneristici e tecnico-costruttivi degli acquedotti medicei cinque e seicenteschi. Ognuno è descritto e illustrato da rilievi e foto, e introdotto da una tavola planimetrica che ne disegna il percorso, dalla sorgente alle rispettive utenze. Una serie di planimetrie e tabelle approfondisce e riassume il profilo storico e ingegneristico delle sei sorgenti e acquedotti medicei e dei cinque moderni impianti dellacquedotto comunale, che insieme alimentano il complesso monumentale di Pitti e Boboli, dalla fondazione ad oggi. Nella terza parte, un originale Glossario elenca unottantina di termini offrendo uninedita panoramica del lessico tecnico in uso a Boboli dal Cinquecento al Novecento.

Proseguendo nella vostra passeggiata, superando l’anfiteatro, troverete il “Bacino del Nettuno”, un laghetto che raccoglie tutte le acque che alimentano l’intero Giardino di Boboli. Abbellito e ornato con antiche statue di età romana anche questa struttura apparentemente “banale” ha la sua particolarità.

6.19 MB Dimensione del file
9788883476563 ISBN
Gratis PREZZO
Le acque del Giardino di Boboli.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.giadorto.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Le acque che irrigano il Giardino sono contenute nel Bacino di Nettuno, creato nel 1777, che ospita la Fontana del Nettuno, detta dai fiorentini "Fontana della Forchetta". I Giardini di Boboli comprendono anche molte aree verdi separate come il Giardino del Cavaliere, costruito su una parte dei bastioni realizzati da ...

avatar
Mattio Mazio

Le acque del Giardino di Boboli è un libro di Lamberini D. (cur.) e Tamantini M. (cur.) pubblicato da Sillabe nella collana Boboli. Arte e natura, con argomento Firenze-Arte; Giardini-Storia - sconto 5% - ISBN: 9788883476563

avatar
Noels Schulzzi

18 dic 2019 ... La visita del giardino di Boboli parte dal cortile dell'architetto ... nelle acque le sculture affioranti di Perseo a cavallo in marmo bianco ed ...

avatar
Jason Statham

Proseguendo al di là dell’Anfiteatro troviamo il Bacino del Nettuno che raccoglie le acque che alimentano l’intero Giardino di Boboli. E’ adornato da statue di età romana, al centro vi è la Fontana del Nettuno che i fiorentini bizzarramente chiamano la “Fontana della forchetta” per via del tridente che impugna Nettuno. Le acque del Giardino di Boboli. Il volume prosegue la collana ‘BOBOLI arte e natura’ dedicata al Giardino più bello di Firenze e diretta da Alessandro Cecchi e che prevede studi sulla storia dell’architettura e dell’arte, della botanica e della zoologia.

avatar
Jessica Kolhmann

Maggiori informazioni. Realizzato per volontà di Eleonora di Toledo, sposa di Cosimo I dei Medici, a partire dal 1550, il giardino di Boboli è luogo d'incanto, perfetta fusione di arte natura e architettura e precisa espressione del gusto di coloro che, nei secoli, lo possedettero.. Tra le numerose creazioni realizzate per il giardino, al di là delle fontane e statue che lo popolano ... Il Giardino di Boboli si caratterizza per l'abbondanza delle acque e delle fontane monumentali. La Vasca del Forcone è il risultato della trasformazione settecentesca, su progetto di Zanobi del Rosso, dell'originario "vivaio" rettangolare, bacino di raccolta delle acque provenienti dall'acquedotto di Arcetri per l'irrigazione del giardino.